Dieci giorni prima della fine del mondo

13.04.2018
I governi criminalmente pazzi di Stati Uniti, Regno Unito e Francia stanno inviando una flottiglia di navi lancia missili, sottomarini ed una portaerei per attaccare la Siria malgrado gli avvertimenti russi. Quale sarà il probabile risultato di questo oltraggioso atto di aggressione basato interamente su una menzogna orchestrata e trasparente, un atto di aggressione spericolata che è più irresponsabile e più pericoloso di qualsiasi cosa fatta dal demonizzato regime nazista in Germania?
 
Non ci sono proteste da parte dei governi europei. Non ci sono manifestanti nelle strade delle città europee e statunitensi. Il Congresso non ha ricordato a Trump che non gli è stata data alcuna autorità dal Congresso stesso per lanciare un attacco militare su un Paese sovrano, attacco che rischia di scatenare una guerra, probabilmente la Terza Guerra Mondiale. Tutti sembrano contenti della prospettiva della fine del mondo. I fantastici giornalisti americani la stanno spingendo.
 
Ecco i risultati possibili:
 
1) I russi, intrappolati nella credenza illusa che i fatti e le prove siano importanti per l'Occidente e che il buon senso prevarrà, accettano gli attacchi. Questo risultato è il più pericoloso di tutti, perché questo risultato incoraggerà ulteriori attacchi finché la Russia non sarà spinta in un angolo e non avrà altre alternative che un attacco nucleare diretto contro gli Stati Uniti.
 
2) La Russia prende l'iniziativa nel conflitto in fermento e scorta la nave lancia missili americana, USS Donald Cook, fuori dal raggio d'attacco contro la Siria prima che arrivi la flottiglia e dichiara una linea perimetrale oltre la quale la flottiglia occidentale diventa bersaglio per l'attacco. Ciò dovrebbe forzare una resa dei conti tra il governo guerrafondaio di Trump e il Congresso degli Stati Uniti che metterebbe in discussione la capacità di Trump di impegnare unilateralmente gli Stati Uniti in guerra.
 
3) La Russia scorta il Donald Cook lontano dalla scena e simultaneamente spazza via le capacità militari di Arabia Saudita e Israele, rimuovendo gli alleati chiave di Washington nel suo attacco alla Siria, spostando così le probabilità a favore della Russia e chiarendo che sta prevenendo l'attacco, non rispondendone ad uno.
 
4) La Russia, nell'illusa convinzione di dover dimostrare di essere dalla parte giusta, accetta l'attacco e il suo danno imprevedibile prima di rispondere. Questo risultato è brutto come il primo, perché fa iniziare la guerra in contrasto con le opzioni 2) e 3) che hanno qualche possibilità di impedire uno scontro USA / Russia forzando del buon senso negli americani.
 
5) I più importanti politici tedeschi informano la Merkel che il sostegno di Gran Bretagna e Francia all'attacco statunitense alla Siria, potrebbe impegnare la NATO in una guerra con la Russia. La Germania ha avuto un'esperienza devastante con l'esercito russo e non ne ha bisogno di un'altra. Potrebbero costringere la Merkel a ritirare la Germania dalla NATO. La conseguente costernazione / confusione potrebbe forse fermare l'attacco degli Stati Uniti alla Siria / Russia.
 
6) I Capi di Stato Maggiore statunitensi potrebbero facilmente e onestamente concludere che, in caso di risposta russa ad un attacco alla Siria, l'intera flottiglia potrebbe andare persa, inclusa la portaerei, infliggendo un'umiliante sconfitta alle forze statunitensi e in vista di questa possibilità, i Joint Chiefs si pronunciano contro l'attacco annunciato. Probabilmente è questo che è accaduto e si spiegano così gli ultimi tweet di Trump, che suggeriscono che nella mente di Trump potrebbero essere entrati dei dubbi.
 
Anche con un risultato speranzoso come 5) e 6), siamo lasciati con la situazione pericolosa che alcuni elementi nei governi di Stati Uniti e Regno Unito sono stati in grado di orchestrare due eventi - il presunto avvelenamento da Skripal e il presunto attacco chimico di Assad- ed utilizzarli per sfruttare accuse non sprovate contro Russia e Siria come giustificazioni per un attacco militare illegale ad un Paese sovrano. Che un'orchestrazione così oltraggiosa sia possibile, dimostra che non c'è democrazia o controllo sul governo negli Stati Uniti e nel Regno Unito.
 
***

I funzionari americani continuano a farsi ridere dietro

 
 
Ecco "Mad Dog" Mattis, il Segretario alla Guerra degli Stati Uniti, affermare che non ha prove che ci sia stato un attacco con armi chimiche in Siria la scorsa settimana, ma che personalmente crede che ce ne sia stato uno.
 
Ricordo [il tempo] quando una persona che sosteneva di credere a qualcosa per cui non c'erano prove era o un fanatico religioso o un ideologo. Nessuna persona seria avrebbe espresso una condanna quando non ci fossero state delle prove per sostenerla.
 
Questo solleva domande sull'idoneità di Mattis per l'ufficio [che ricopre]. È pronto a guidare gli Stati Uniti in guerra con la Russia basandosi su nient'altro che sulla sua fede. Questa è follia.
 
Persino un idiota di basso grado, che sembra essere al di sopra del livello di intelligenza dell'attuale Segretario alla Guerra degli Stati Uniti, comprenderebbe che la Siria non avrebbe, nel giro di poche ore dalla liberazione del popolo siriano di Douma, usato armi chimiche contro la popolazione civile per la cui liberazioni i suoi soldati stavano morendo.
 
Secondo RT, l'Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPCW) sta per ispezionare il sito. Avevo letto che gli Stati Uniti avevano posto il veto ad un'indagine. Secondo RT, all'OPCW è permesso da Washinton solo determinare se sono state usate armi chimiche e non, se lo sono state, da chi. Se l'OPCW può essere messa sotto pressione per affermare che sono state trovate prove dell'uso di armi chimiche, Washington se ne impadronirà come prova che la Siria ha fatto [l’attacco].
 
Come l'ex capo dell'OPCW ha chiarito, l'organizzazione non è indipendente dal controllo di Washington. Dovrebbe essere indipendente ma non lo è. Jose Bustani, un diplomatico brasiliano che era direttore generale dell'OPCW, ha riferito che gli è stato ordinato di dimettersi da John Bolton, il pericoloso guerrafondaio neoconservatore che è attualmente consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Trump. Bustani ha sottolineato a Bolton che è stato nominato dagli stati membri dell'OPCW, non dagli Stati Uniti ed ha rifiutato di dimettersi. Ecco la risposta di Bolton: "OK, quindi ci saranno ritorsioni. Preparati ad accettare le conseguenze. Sappiamo dove sono i tuoi figli." Https://www.rt.com/usa/423477-bolton-threat-opcw-iraq/
 
Questa è la diplomazia americana al lavoro. Si basa interamente su menzogne, tangenti, minacce, coercizione, omicidio. Ricordate il funzionario del Dipartimento di Stato che ha detto al presidente del Pakistan, fai come dico ora o ti bombarderemo all’età della pietra?
 
Bolton ottenne un Bustani escluso. I membri dell'OPCW preferirono le sovvenzioni di Washington ad essere un'organizzazione onesta.
 
Non ha senso che la Russia faccia affidamento su "organizzazioni internazionali" sotto il controllo di Washington.
 
Non ha senso che la Russia faccia affidamento sul buon senso in Occidente. Non c'è un buon senso da nessuna parte in Occidente. Se l'Occidente avesse del buon senso, l'Occidente non manderebbe una flottiglia per attaccare le forze russe e siriane.
 
Non ha senso che la Russia parli dei suoi "partner americani". Non esistono tali partner. La Russia ha solo nemici americani.
 
I neoconservatori che controllano la politica estera degli Stati Uniti hanno detto chiaramente nella loro dichiarazione che l'obiettivo principale della politica estera degli Stati Uniti è quello di impedire l'ascesa della Russia e di qualsiasi altro Paese che potrebbe servire da vincolo all'unilateralismo degli Stati Uniti. I neoconservatori hanno reso abbondantemente chiaro dove la Russia se ne deve andare. È pericoloso per la Russia ignorare un avvertimento così chiaro. Tuttavia, quando vengo intervistato dai media russi, i giornalisti sono perplessi riguardo i "neoconservatori". Che cosa sono, mi chiedono.
 
Come può essere che i giornalisti russi non siano consapevoli del fatto che il potente gruppo di interesse il cui membro più guerrafondaio, John Bolton, siede come braccio destro di Trump, ha marcato la Russia per vassallaggio, conquista o annientamento? Un paese così disinformato non ha molto potenziale di sopravvivenza.
 
******************
Traduzione di Costantino Ceoldo – Pravda freelance