Assad: "Con questa aggressione le potenze coloniali occidentali hanno perso credibilità di fronte ai loro popoli e al mondo"

Sabato, 14 Aprile, 2018 - 20:02

Il presidente Bashar al-Assad ha ricevuto questa una telefonata dal presidente iraniano Hassan Rohani il quale ha condannato fermamente l'aggressione statunitense, britannica e francese alla Siria.

"L'aggressione è nata dalla consapevolezza delle potenze coloniali occidentali, che sostengono il terrorismo, che hanno perso il controllo e la credibilità di fronte ai loro popolo e al mondo", ha dichiarato il presidente Assad aggiungendo, nel corso di una colloquio telefonico con il suo omologo iraniano, Hassan Rohani, che l'aggressione è arrivata dopo il fallimento dei terroristi nel raggiungere gli obiettivi di quei paesi che sono stati coinvolti nella guerra in Siria.

Assad ha ribadito che questa aggressione non porterà a nulla, anzi aumenterà la determinazione del popolo siriano a continuare a combattere e schiacciare il terrorismo in ogni angolo del territorio siriano.

Da parte sua, il presidente iraniano ha condannato il bombardamento sulla Siria e ha ribadito che Teheran manterrà il suo sostegno alle autorità e alla popolazione del paese arabo. Rohani ha anche espresso la sua certezza che l'aggressione occidentale non indebolirà lo spirito dei siriani nella lotta contro il terrorismo.

SANA

Tutte le notizie

01.11.2017 - 02:04
28.04.2017 - 02:13
La protesta contro lʼelezione del presidente dellʼAssemblea nel corso di un voto considerato illegittimo
27.04.2017 - 23:45
Il professor Ted Malloch, diplomatico Usa indicato da Donald Trump come prossimo ambasciatore americano presso l'Unione europea, sarà a Milano giovedi prossimo 4 maggio.
27.04.2017 - 23:39
I cittadini in gran numero vengono al parlamento sia da Skopje e in altre città Macedoni.