Dopo un colpo di stato fallito in Turchia sono detenute più di 1.500 persone

Sabato, 16 Luglio, 2016 - 11:15

Cinque generali e 29 colonnelli sono rimossi dalla carica dopo il tentativo di un colpo di stato militare. In totale, le autorità turche hanno arrestato 1563 persone coinvolte negli eventi illegali.

Catturato dai ribelli, durante il tentativo di un colpo di stato militare nel paese, il capo dello Stato Maggiore, Hulusi Akar, è liberato e portato in un luogo sicuro.
Il presidente turco ha dichiarato il

pieno controllo della situazione nel paese. Tuttavia, Tayyip Erdogan,  ha esortato i suoi sostenitori di non lasciare le piazze in Istanbul e Ankara.