Gabriel (SPD), la disgregazione dell'UE non è più un'ipotesi inverosimile

Domenica, 8 Gennaio, 2017 - 12:00

L'insistenza con cui la Germania continua a propugnare una politica di austerity nella zona euro ha reso l'Europa più divisa che mai, al punto che la disgregazione dell'Unione Europea, oggi, non è più un'ipotesi inverosimile. Lo ha affermato in una rivista rilasciata a Der Spiegel il Vice Cancelliere tedesco Sigmar Gabriel.

Gabriel, membro della SPD, partner di minoranza del governo di Grande Coalizione di Angela Merkel, ha aggiunto che gli sforzi di paesi come Francia e Italia volti a ridurre i loro deficit di bilancio hanno comportato contraccolpi politici molto alti.

"Una volta ho chiesto al cancelliere Merkel quale ipotesi implicherebbe un prezzo più alto per la Germania: mezzo punto in più di deficit nel bilancio francese o Marine Le Pen presidente della Repubblica?", ha detto Gabriel, facendo riferimento alla leader del Front National.

"Ad oggi attendo ancora una risposta", ha concluso l'esponente socialdemocratico, il cui partito auspicherebbe una politica basata su maggiori investimenti pubblici, laddove i conservatori della Merkel ritengono che alla base del rilancio della situazione economica vada posta una solida disciplina fiscale.

Tutte le notizie

28.04.2017 - 02:13
La protesta contro lʼelezione del presidente dellʼAssemblea nel corso di un voto considerato illegittimo
27.04.2017 - 23:45
Il professor Ted Malloch, diplomatico Usa indicato da Donald Trump come prossimo ambasciatore americano presso l'Unione europea, sarà a Milano giovedi prossimo 4 maggio.
27.04.2017 - 23:39
I cittadini in gran numero vengono al parlamento sia da Skopje e in altre città Macedoni.