Il capo della Repubblica Popolare di Donetsk è stato ucciso

Domenica, 2 Settembre, 2018 - 13:12

In seguito all'esplosione nel centro di Donetsk, il capo della Repubblica Popolare di Donetsk, Alexander Zakharchenko, è stato ucciso.

Secondo le informazioni di Life-news, il capo della Repubblica è morto in ospedale dove è stato portato con una grave ferita. L'esplosione è avvenuta nel caffè Separ sulla Via Pushkin a Donetsk.

 

Zakharchenko aveva 42 anni. Dirigeva la DPR dal 4 novembre 2014. È stato premiato con la stella d'oro dell'eroe del DPR, due croci di San Giorgio del DPR, l'Ordine di San Nicola, il premio "Per fedeltà a dovere".

Tutte le notizie

28.04.2017 - 02:13
La protesta contro lʼelezione del presidente dellʼAssemblea nel corso di un voto considerato illegittimo
27.04.2017 - 23:45
Il professor Ted Malloch, diplomatico Usa indicato da Donald Trump come prossimo ambasciatore americano presso l'Unione europea, sarà a Milano giovedi prossimo 4 maggio.
27.04.2017 - 23:39
I cittadini in gran numero vengono al parlamento sia da Skopje e in altre città Macedoni.