L’aiuto dell’UE per la Grecia è piccolo

Giovedì, 8 Settembre, 2016 - 18:00

Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha detto che i paesi europei, insieme con il Mediterraneo devono creare una visione comune per il futuro dell'UE, in cui vengono presi in considerazione gli interessi di tutti. Inoltre, lui ha accusato la Germania nella crisi in Grecia.

Alexis Tsipras ha chiesto all'UE di cancellare il debito della Grecia. "Nel nostro paese c’è la crisi migratoria, della sicurezza, del terrorismo e la crisi economica. Se loro rifiutano di aiutare (alleviare la situazione finanziaria greca), riprendere la crescita sarà molto difficile per la Grecia" - ha aggiunto il ministro. "Ora la Germania si comporta come una cassa di risparmio con avanzo di bilancio eccessivo", - lo ha detto Tsipras.

Tsipras ha ricordato che, nonostante la promessa dell'UE di ospitare 33.000 rifugiati, per adesso dalla Grecia sono stati sfrattati solo 3.000 migranti.

Tuttavia, il primo ministro greco ha detto che lo scopo delle sue parole non è di creare discordia tra l’Europa centrale e i paesi del Mediterraneo.

Ricordiamo che ieri con una dichiarazione simile ha parlato il primo ministro sloveno Miro Tserar che profetizzava nei Balcani gravi conflitti a causa di problemi irrisolti della migrazione.

Tutte le notizie

01.11.2017 - 02:04
28.04.2017 - 02:13
La protesta contro lʼelezione del presidente dellʼAssemblea nel corso di un voto considerato illegittimo
27.04.2017 - 23:45
Il professor Ted Malloch, diplomatico Usa indicato da Donald Trump come prossimo ambasciatore americano presso l'Unione europea, sarà a Milano giovedi prossimo 4 maggio.
27.04.2017 - 23:39
I cittadini in gran numero vengono al parlamento sia da Skopje e in altre città Macedoni.