Migliaia di manifestanti e poliziotti feriti: negli Stati Uniti continuano le azioni contro Trump

Domenica, 13 Novembre, 2016 - 10:30

Ieri, migliaia di persone negli Stati Uniti hanno partecipato a manifestazioni contro il nuovo presidente Donald Trump. Manifestanti accusano il repubblicano di sessismo, evasione fiscale, così come intolleranza.

In Indiana, durante le proteste i manifestanti lanciavano pietre contro i rappresentanti della polizia. Due tutori dell'ordine sono rimasti feriti.

Si sono riprese le proteste su larga scala, in particolare, vicino alla sede del Trump a New York. Secondo le stime dei singoli giornalisti, il numero di manifestanti ha superato 10 mila. Allo stesso tempo, ABC News riporta solo di 2000 manifestanti.

Inoltre, le grandi manifestazioni contro Trump si sono svolti a Los Angeles, Chicago e Indianapolis.

Una gran parte degli abitanti di queste città alle ultime elezioni dell’8 novembre hanno sostenuto il candidato democratico Hillary Clinton.