Nel Parlamento russo definiti un crimine di guerra i raid missilistici contro la Siria

Sabato, 14 Aprile, 2018 - 19:59

Gli Stati Uniti ed i suoi alleati hanno agito in Siria senza una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ed hanno commesso un crimine di guerra che dovrebbe essere condannato dall'intera comunità mondiale, ha dichiarato il vicepresidente della commissione Difesa della Duma Andrey Krasov.
Gli Stati Uniti, la Francia e la Gran Bretagna hanno compiuto questa notte un attacco missilistico contro la Siria in risposta al presunto attacco chimico nella Ghouta orientale, categoricamente respinto dalle autorità siriane.

"Hanno commesso un crimine di guerra chi ha ordinato gli attacchi missilistici e chi ha eseguito direttamente questo ordine criminale. Queste azioni criminali devono essere condannate dall'intera comunità internazionale, in quanto tali azioni sono state effettuate senza la risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite," — ha detto Krasov, osservando che si tratta di una grave violazione del diritto internazionale.

"Il Paese esclusivo con i suoi alleati esclusivi non ha realizzato semplicemente un atto di aggressione armata contro uno Stato sovrano, che da diversi anni conduce una lotta sanguinosa contro il terrorismo internazionale radicatosi in Medio Oriente, ma ha commesso un crimine di guerra."

Allo stesso tempo ha sottolineato che nessun Paese, anche chi rivendica il ruolo di leadership, ha il diritto di utilizzare le armi senza ragione commettendo crimini di guerra.

https://it.sputniknews.com/politica/201804145889805-USA-Francia-Gb-Occidente-bombardamento-Russia-Duma/

Tutte le notizie

01.11.2017 - 02:04
28.04.2017 - 02:13
La protesta contro lʼelezione del presidente dellʼAssemblea nel corso di un voto considerato illegittimo
27.04.2017 - 23:45
Il professor Ted Malloch, diplomatico Usa indicato da Donald Trump come prossimo ambasciatore americano presso l'Unione europea, sarà a Milano giovedi prossimo 4 maggio.
27.04.2017 - 23:39
I cittadini in gran numero vengono al parlamento sia da Skopje e in altre città Macedoni.