PUTIN ORA È PER SEMPRE

Martedì, 10 Marzo, 2020 - 20:38

Tutto si è chiarito. La riforma della Costituzione russa era necessaria alle autorità per estendere i poteri di Putin oltre il 2024. Tutto è tornato al proprio posto e l’intrigo si è risolto con successo. Putin sarà per sempre.

Oggi Putin ha dichiarato il suo sostegno all’emendamento che azzera di fatto i suoi mandati presidenziali e gli permette di partecipare alle prossime elezioni.

L’attuale mandato di Putin scade nel 2024. Secondo la Costituzione attuale, non avrebbe più il diritto di candidarsi alla presidenza. Gli emendamenti alla Costituzione hanno reso il documento, agli occhi di Putin e dei suoi sostenitori, «nuovo». Questo fatto è stato espresso come segue: è necessario permettere al presidente di candidarsi dopo l’adozione degli emendamenti alla Costituzione.

Allo stesso tempo, Putin ha espresso delle riserve: «In linea di principio, questa opzione sarebbe possibile [dopo l’approvazione degli emendamenti tramite votazione], ma solo a una condizione – se la Corte costituzionale concluderà ufficialmente che un tale emendamento non è in contrasto con i princìpi e le disposizioni di base della Legge fondamentale». Tuttavia, data la situazione attuale, la decisione è assolutamente prevedibile.

Così, il 10 marzo 2020, è stata presa la storica decisione di posporre il futuro di altri 20 anni e di prolungare il presente dello stesso periodo.

Traduzione di Donato Mancuso

Tutte le notizie

28.04.2017 - 02:13
La protesta contro lʼelezione del presidente dellʼAssemblea nel corso di un voto considerato illegittimo
27.04.2017 - 23:45
Il professor Ted Malloch, diplomatico Usa indicato da Donald Trump come prossimo ambasciatore americano presso l'Unione europea, sarà a Milano giovedi prossimo 4 maggio.
27.04.2017 - 23:39
I cittadini in gran numero vengono al parlamento sia da Skopje e in altre città Macedoni.