ISIS

LA VISIONE STATUNITENSE DEI TEATRI CALDI

30.04.2017

Come confermano gli attentati di Parigi il terrorismo islamista – per lo meno quello riconducibile all’attività di Daesh – segna una fase di declino operativo. In primis appare incapace di portare a termine attentati enormi, spettacolari per numero di vittime e risonanza e si ritira – purtroppo in buon ordine – su “microattentati” (lo si dica con tutto il rispetto per le vittime). In secundis, la bulimia di attacchi ne abbassa giocoforza il clamore mediatico.