I temi

Teorie cospirative

11.09.2017
Negli Stati Uniti "teoria cospirativa" è il nome dato a spiegazioni che differiscono da quelle che servono all'oligarchia dominante, all'apparato dirigente o in qualunque altro modo vogliamo chiamare coloro che fissano e controllano gli ordini d

Liberalismo e razzismo

01.09.2017

Di fronte all'ineluttabile connubio tra liberalismo e razzismo, entrambe espressioni sintomatiche della modernità occidentale, le potenzialità della Quarta Teoria Politica, come dottrina volta a porsi in contrasto con il nichil

L’ultimo punto di discesa all’inferno

13.08.2017

Il liberalismo è essenzialmente razzista. Si impone come qualcosa di universale e obbligatorio, essendo il prodotto dell'esperienza storica della società occidentale moderna. L'ideologia dei diritti umani è anch'essa razzista, affermando l'individuo (concetto liberale) come unica strada per comprendere la natura umana. Anche la schiavitù è un fenomeno moderno. Nel Medioevo Cristiano essa era assente. È iniziata con il passaggio dalla società tradizionale alla modernità, al capitalismo e al liberalismo. Il liberalismo è un'ideologia razzista e totalitaria che pretende di darci la libertà ma instaura la schiavitù.

Un padre è sempre un padre

09.08.2017
Il Dott. Patr. Criminologo Forense  Giovanni MOSCAGIURO, nato a Mottola, si è laureato in giurisprudenza, e poi ha deciso di voler continuare gli studi, quindi si è laureato in economia e commercio.

Il problema del male e le prospettive della Quarta Teoria Politica

05.08.2017

l progetto Grande Europa, espressione del “Manifesto di Chisinau”, può e deve essere il punto di partenza fondamentale per il risveglio dei popoli europei condannati all’insignificanza politica da più di settanta anni di occupazione coloniale nordamericana. Privata di autonomia e della sua identità spirituale e culturale, l’Europa è vittima di un fenomeno di spoliticizzazione che ha deformato nelle fondamenta il concetto di politico e la dicotomia amico/nemico insita al suo interno. La deformazione liberale del linguaggio è la trappola che, secondo Carl Schmitt, ha ridotto l’idea di “nemico” alla mera competizione sul piano economico. L’individuazione nel liberalismo del “male” (in quanto scuola di pensiero volta alla negazione di affermazioni assolute), rende la Quarta Teoria Politica la base metafisica su cui impostare la propria lotta rivoluzionaria e culturale contro il mondo moderno. Una lotta che, parafrasando Martin Hedigger, più che limitarsi alla conservazione (fenomeno anch’esso prettamente moderno), deve assumere la modalità di un ritorno (Ruckker) alla località del superamento della metafisica: ovvero, laddove il pensiero europeo ha intrapreso la via della modernità.

L’Economia lato Offerta: teoria e risultati

27.07.2017
La Supply-side Economy (Economia lato Offerta) si è imposta sulla scena politica economica a Washington DC, il 21 settembre 1975, in un articolo sul Sunday Washington Star che avevo scritto per il deputato americano Jack Kemp e che forniva una b

I Giovani, le Donne, gli Omosessuali e i New Global nella società di mercato

16.07.2017

L’antifascismo militante fu in un certo qual senso propedeutico a legittimare e a conferire agibilità alla teoria, di matrice centrista e governativa, degli opposti estremismi e, contemporaneamente, contribuì, ennesimo caso di eterogenesi dei fini intrinseco alla prassi del frammentato movimento internazionale dei lavoratori, a gettare discredito sull’intera area politica della sinistra che l’opinione pubblica moderata tendeva ormai semplicisticamente a equiparare alle frange staliniste interne ai servizi d’ordine dei gruppi extraparlamentari.

IL PROGETTO GRANDE EUROPA

09.07.2017

Una Grande Europa nel contesto generale di un mondo multipolare è concepita come circondata da altri grandi territori, che basano le loro rispettive unità sull’affinità delle civiltà. Così possiamo postulare l’eventuale comparsa di un Grande Nord America, di una Grande Eurasia, di una Grande Asia Pacifica e, in un futuro più lontano, di un Grande Sud America e di una Grande Africa.